Famiglie

Oggi la famiglia, quale agenzia di socializzazione primaria, nel cui interno si possono trovare modelli, concezioni, progetti educativi diversi è una realtà in continua transizione. Nell’ambito di tale scenario la programmazione sociale dell’Ambito ha dato priorità all’attivazione e al potenziamento degli interventi a sostegno delle responsabilità familiare e dei diritti dell’infanzia.  La metodologia di lavoro sociale dell’Azienda è improntata sulla presa in carico globale della famiglia nell’ottica dell’armonizzazione, della sinergia e della sussidiarietà tra diverse politiche e attori del territorio.

In particolar modo sono stati programmati interventi di accompagnamento globale e intensivo alla famiglia, finalizzati alla sua emancipazione dall’aiuto istituzionale e alla riattivazione delle sue risorse interne ed esterne, in modo che la famiglia stessa possa gradualmente anche mettere a disposizione di altre famiglie l’esperienza realizzata nel percorso di accompagnamento.

Nell’ambito di tali interventi vengono valorizzate le buone pratiche sviluppate nel corso degli anni. Tra queste particolare rilievo è assunto dalla realizzazione nel territorio del programma PIPPI (Programma di Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione) svolto, con il Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali e l’Università di Padova. Il Programma persegue la finalità di innovare le pratiche di intervento nei confronti delle famiglie cosiddette negligenti al fine di ridurre il rischio di maltrattamento e il conseguente allontanamento dei bambini dal nucleo familiare d’origine.

 

CONTATTI

Per ottenere informazioni più dettagliate in merito ai servizi di quest’area è possibile contattare l’Azienda Consortile:

  • Telefonicamente al numero 0825 872441, interno 3 – servizi infanzia, donne e responsabilità familiari
  • Per email all’indirizzo info@pianosociale-a1.it